Il Porto di Taranto


Sin da quando questa avventura ha avuto inizio, il nostro sogno era quello di riuscire a finanziare, attraverso la Citizen science delle strutturate campagne di ricerca scientifica sui cetacei. Dal 2018 questo sogno è diventato realtà grazie al contributo dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio - Porto di Taranto che ci ha dato in concessione “Il Porto di Taranto” una splendida imbarcazione di 40 FT.

Tutte le attività de Il Porto di Taranto sono finanziate dalle campagne di Citizen science della JDC e questa imbarcazione diviene il palcoscenico attraverso il quale i nostri ricercatori ed i cetacei che studiamo possono essere osservati dai nostri ospiti imbarcati su Taras ed Extraordinaria, le nostre due confortevoli Platee. Dopo un accurato e completo refitting iniziato nel 2017 e durato circa 18 mesi “Il Porto di Taranto” rappresenta oggi la piattaforma di rilevamento ideale per le nostre campagne di monitoraggio svolte in collaborazione con Dipartimento di Biologia UNIBA e con l’ Institute of Intelligent Systems for Automation - National Research Council - CNR - ISSIA di Bari

Il Porto di Taranto è stato costruito nel 2005 refitting 2018 dal Cantiere Navale Emanuele Stanisci di Taranto su specifico progetto volto a garantire ottima manovrabilità, sicurezza e prestazioni di elevato livello.

Oltre 30 m2 di superficie calpestabile, il comodo locale equipaggio, l’ampio locale passeggeri dotato di finestre ed il pratico pozzetto di poppa oltre all’attrezzatura scientifica istallata, rendono questa imbarcazione il mezzo ideale per studiare i Cetacei nel loro ambiente naturale.
Motorizzato con due Volvo Penta da 210 Kw, Il Porto di Taranto consente una velocità di crociera di 15 Knts ed una velocità massima di 22 Knts.
E’ la prima barca utilizzata con funzioni di ricerca sui Cetacei ed attività promozionali del Porto di Taranto in tutto il Golfo di Taranto.

Le dotazioni e gli equipaggiamenti di bordo rendono Il Porto di Taranto un’imbarcazione confortevole per lo svolgimento di campagne di ricerca scientifica della durata anche di svariati giorni.
 
 

This post is also available in: itItaliano enInglese